News List News

International Conference LACONA XIII "Lasers in the Conservation of Artworks"

International Conference LACONA XIII
"Lasers in the Conservation of Artworks"

Sesto Fiorentino 13/09/2021, Firenze 14-17/09/2021

LACONA è la Conferenza internazionale dedicata alla fotonica per la diagnostica e la conservazione di beni culturali. L'evento è organizzato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche, con il patrocinio della Regione Toscana e la collaborazione di altri enti di ricerca, istituzioni di tutela e aziende attive nell’ambito delle tecnologie fotoniche per i beni culturali.

LACONA XIII comprende due iniziative strettamente correlate: il Workshop “Photonics for Diagnostics and Conservation of Cultural Heritage”, che si svolgerà presso l’Area CNR di Sesto Fiorentino (FI) il giorno 13 settembre 2021 e, a seguire, il Convegno, che avrà luogo a Firenze, presso l’Auditorium di Santa Apollonia, dal 14 al 17 settembre 2021. I partecipanti possono registrarsi a una o ad ambedue le iniziative.

I lavori presentati al Convegno, in forma di poster o di presentazione orale, saranno pubblicati in una Virtual Special Issue del Journal of Cultural Heritage o, alternativamente, in un associato Volume di Atti, in considerazione della volontà degli autori e del contenuto di innovazione, che sarà valutato attraverso il consueto processo di peer-review.

Ricercatori, tecnologi, conservatori e restauratori sono invitati a inviare contributi su tecniche fotoniche per la diagnostica, il restauro e la conservazione.

Per ulteriori informazioni, invio di contributi e iscrizioni: www.lacona13.eu

 

Buon compleanno laser

Il laser nato 60 anni fa

Era il 16 maggio del 1960 quando Theodore Maiman, fisico impegnato presso gli Hudghes Research Laboratories della Hughes Aircraft, diede vita al primo laser funzionante.
All’epoca molto semplice rispetto a quelli attuali, si trattava comunque di un dispositivo capace di emettere un fascio di luce coerente e monocromatica.

In occasione del 60esimo anniversario, l'IFAC celebra l'evento con una pagina appositamente dedicata sul proprio sito web:

http://www.ifac.cnr.it/index.php?option=com_content&view=article&id=163

 

Piattaforme per le videoconferenze

Piattaforme di Area per le videoconferenze

In questo periodo di blocco delle attività in presenza, l'Area della Ricerca CNR di Firenze ha messo a disposizione tutta una serie di sistemi di videoconferenza per venire incontro alle esigenze di comunicazione e di interazione del suo personale.
Di seguito una lista dei sistemi attivi ed utilizzabili, con una breve breve descrizione delle varie modalità di funzionamento.

Piattaforme OpenSource

Entrambe sono presenti su https://iorestoacasa.work

Sia Jitsi che Multiparty Meeting sono due progetti Open Source che permettono di effettuare videochiamate da computer semplicemente aprendo un URL tramite browser, senza installare alcun programma e senza registrarsi.
WebRTC, la tecnologia che permette di effettuare videochiamate tramite browser, funziona al meglio con Chromium o Google Chrome ed è disponibile su tutte le piattaforme (Linux, Windows, Mac).
Entrambe non prevedono una prenotazione, e non c'è un amministratore. Nessuna di queste ha nativa la possibilità di registrare salvo fare ricorso a software terzi specifici.
Jitsi può essere usato anche da smartphone (sia Android che iOS ) installando la app dal relativo store.
Multiparty Meeting invece può essere usato dal browser del telefono senza necessità di installare alcuna app.

L'utilizzo è molto semplice, basta:

  1. Scegliere un nome unico per la tua videochiamata
  2. Entrare nella videochiamata con il browser
  3. Condividere il link in modo che altri possano unirsi alla videochiamata

 

BigBlueButton è un sistema di conferenza web open source che, oltre a vari servizi di web conferencing, ha integrazioni per molti dei principali sistemi di apprendimento e gestione dei contenuti come Moodle e supporta:

  • la condivisione contemporanea di audio e video
  • presentazioni con funzionalità di lavagna estesa (proiezione slide e immagini, uso puntatore, zoom e disegno anche collaborativo)
  • chat pubblica e privata
  • condivisione desktop
  • gestione sondaggi (sì/no, vero/falso, scelta multipla predefinita e personalizzata)
  • condivisione streaming video mediante URL (i.e. da YouTube e altri)
  • notepad per appunti condivisi
  • VoIP integrato con FreeSWITCH
  • supporto per la presentazione di documenti PDF e documenti di Microsoft Office

Gli utenti possono partecipare alla conferenza in uno dei due ruoli: spettatore o moderatore.
Come spettatore, un utente può partecipare alla conferenza vocale, condividere la propria webcam, alzare la mano e chattare con gli altri. Come moderatore, un utente può disattivare/riattivare l'audio degli altri, espellere qualsiasi utente dalla sessione e rendere qualsiasi utente il relatore corrente. Il relatore può caricare diapositive e controllare la presentazione.

Per effettuare le videoconferenze, dovete prima richiedere l'accesso via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Indico è uno strumento open source semplice per l'organizzazione di eventi, l'archiviazione e la collaborazione sviluppato presso il CERN.
E’ un'applicazione web che facilita l'organizzazione di eventi di tutte le dimensioni, che vanno da riunioni a grandi conferenze, offrendo un ampio set di funzionalità, inclusi la revisione dei flussi di lavoro per articoli scientifici e relativi abstract e un sistema di prenotazione delle stanze.
Permette di gestire facilmente piccoli seminari e riunioni, nonché workshop e conferenze più complicati.

 

Piattaforme Proprietarie

Le comunità CNR ed a maggior ragione GARR (il nostro fornitore servizi) hanno a disposizione prodotti licenziati più professionali; queste sono piattaforme che precedono prenotazione con le credenziali LDAP/SIPER CNR:

Adobe Connect è un'applicazione software basata su Adobe Flash che permette di effettuare delle riunioni online, servire da supporto a una teleconferenza, delle sessioni di e-learning e di creazioni di contenuti collaborativi.
E’ una piattaforma webinar completa che permette di costruire la struttura dell’evento nel modo più adatto alle proprie esigenze.
Con Adobe Connect è possibile creare diverse aule, ognuna adatta per una fase del Webinar, oppure aule specifiche per i differenti compiti e obiettivi di un evento online; puoi caricare video, slide, documenti e molto altro, tutte risorse necessarie nei vari Webinar; permette, infine, anche di creare gruppi di lavoro.

 

L'Area ha anche acquistato alcune licenze di:

  • GoToMeeting

un sistema veloce e affidabile per tenere e gestire videoconferenze Web, scalabile e soprattutto dal facile utilizzo.

Per attivare il servizio dovete scrivere al seguente indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..