News List News

OCTOPUS-lab

OCTOPUS è un progetto ideato per diffondere consapevolezza sulle cause e gli effetti della disparità di genere nel mondo accademico e della ricerca. Dall’idea iniziale di proporre seminari focalizzati sulla disparità di genere nelle discipline STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics) all’interno della comunità del polo scientifico di Sesto Fiorentino, è rapidamente emerso il bisogno di parlare ad una comunità più ampia. Abbiamo così deciso di trattare il tema della disparità di genere in accademia e ricerca coinvolgendo chi studia e lavora all’interno dell’Università di Firenze e degli Enti di ricerca.

I temi che tratteremo sono otto, come i tentacoli dell’OCTOPUS:

PRESENTARE la serie come rappresentazione di una questione troppo complessa per non essere affrontata in modo articolato;

INFORMARE ​fornendo e commentando dati e statistiche ​sulla parità di genere in accademia e ricerca;

RACCONTARE ​esperienze vissute ed informare circa le strutture di ascolto disponibili in ambito accademico e di ricerca;

INCLUDERE ​analizzando strategie per riconoscere e combattere gli stereotipi;

RAFFORZARE individuando azioni efficaci e presentando i servizi di supporto in ambito accademico e di ricerca;

DEPOTENZIARE ​presentando esempi pratici di linguaggio inclusivo o discriminatorio in ambiente accademico e di ricerca;

PROGETTARE ​schemi di intervento contro la discriminazione di genere indicando buone pratiche a supporto dell’inclusione;

AGIRE organizzando dibattiti e workshop al fine di avviare progetti di future pratiche ed azioni da portare avanti anche a serie conclusa.

Il ciclo di eventi che proponiamo è strutturato in una serie di otto puntate, ognuna delle quali avrà un focus su un preciso aspetto della disparità di genere, così che il ciclo e la sua articolazione ben rappresentino la complessità del problema in tutte le sue sfaccettature. Gli eventi avranno cadenza bisettimanale, inframezzati da proiezioni di corto- e lungometraggi a tema, nella forma di cineforum.

Durante la serie cercheremo di fornire una buona conoscenza del problema sviluppando al contempo un dibattito che possa portare alla progettazione ed all’individuazione di pratiche ed azioni concrete, da mettere in atto a serie conclusa nelle strutture accademiche e di ricerca.

La serie verrà presentata in occasione del primo incontro del laboratorio, che si terrà online giovedì 18 febbraio alle ore 14:30.

La partecipazione è aperta a studentesse e studenti dell'Università di Firenze ed al personale di UniFI ed enti di ricerca CNR, INFN, ed INAF, previa iscrizione da effettuarsi utilizzando il seguente form

raggiungibile anche attraverso il sito del laboratorio

Il progetto è patrocinato dall'Università di Firenze, l'Area della Ricerca CNR e la sezione INFN di Firenze, l'Istituto Nazionale di Ottica INO-CNR, l'Istituto Galileo Galilei GGI-INFN, ed il Laboratorio Europeo di Spettroscopie non Lineari LENS.

 

International Conference LACONA XIII "Lasers in the Conservation of Artworks"

International Conference LACONA XIII
"Lasers in the Conservation of Artworks"

Sesto Fiorentino 13/09/2021, Firenze 14-17/09/2021

LACONA è la Conferenza internazionale dedicata alla fotonica per la diagnostica e la conservazione di beni culturali. L'evento è organizzato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche, con il patrocinio della Regione Toscana e la collaborazione di altri enti di ricerca, istituzioni di tutela e aziende attive nell’ambito delle tecnologie fotoniche per i beni culturali.

LACONA XIII comprende due iniziative strettamente correlate: il Workshop “Photonics for Diagnostics and Conservation of Cultural Heritage”, che si svolgerà presso l’Area CNR di Sesto Fiorentino (FI) il giorno 13 settembre 2021 e, a seguire, il Convegno, che avrà luogo a Firenze, presso l’Auditorium di Santa Apollonia, dal 14 al 17 settembre 2021. I partecipanti possono registrarsi a una o ad ambedue le iniziative.

I lavori presentati al Convegno, in forma di poster o di presentazione orale, saranno pubblicati in una Virtual Special Issue del Journal of Cultural Heritage o, alternativamente, in un associato Volume di Atti, in considerazione della volontà degli autori e del contenuto di innovazione, che sarà valutato attraverso il consueto processo di peer-review.

Ricercatori, tecnologi, conservatori e restauratori sono invitati a inviare contributi su tecniche fotoniche per la diagnostica, il restauro e la conservazione.

Per ulteriori informazioni, invio di contributi e iscrizioni: www.lacona13.eu

 

Buon compleanno laser

Il laser nato 60 anni fa

Era il 16 maggio del 1960 quando Theodore Maiman, fisico impegnato presso gli Hudghes Research Laboratories della Hughes Aircraft, diede vita al primo laser funzionante.
All’epoca molto semplice rispetto a quelli attuali, si trattava comunque di un dispositivo capace di emettere un fascio di luce coerente e monocromatica.

In occasione del 60esimo anniversario, l'IFAC celebra l'evento con una pagina appositamente dedicata sul proprio sito web:

http://www.ifac.cnr.it/index.php?option=com_content&view=article&id=163